Ciao a tutti, io sono Elisabetta Sanguedolce.
In Cucina con Violetta é il mio blog di cucina. Troverete la mia personale raccolta di ricette semplici, facili e veloci. Le collaborazioni con le aziende, i contest e i miei piatti preferiti. Tutta la cucina dall'antipasto al dolce, con accostamento di vini e birre. Curiosità, tecniche, prodotti e utensili da cucina. La scelta del nome di questo blog non é legata a nessun personaggio o serie tv, ma é uno pseudonimo legato al mio fiore e colore preferito: la violetta e il viola. Se volete comunicarmi o chiedere qualcosa potrete usare il modulo di contatto.
Sempre all'insegna del divertimento vi auguro Buona lettura.

Translate

domenica 29 marzo 2015

sabato 21 marzo 2015

Antipasto di Bresaola, Rucola e Raspadura Bella Lodi



Antipasto di Bresaola con Raspadura Bella Lodi

Questo è un classico antipasto sempre molto elegante.
Ideale anche per chi è a dieta.
Impreziosito dalla bontà unica e speciale di Raspadura Bella Lodi

Quando assaggerete non potrete più farne a meno.


lunedì 16 marzo 2015

Quadrotti di pizza con aglio a spicchi


Quadrotti di pizza con aglio a spicchi

Ieri sera ho preparato questi deliziosi quadrotti di pizza con
aglio a spicchi per una cena con gli amici. Questa volta ho un pò cambiato gli ingredienti della mia "solita" ricetta  
e devo dire che il risultato è stato ottimo.
 

venerdì 6 marzo 2015

Frittelle con neonata di sarde

Purpette di 'nunnata in siciliano

Il novellame del pesce azzurro più comunemente conosciuto come neonata è un tipo di pesce che ha il suo periodo di pesca, infatti è permesso una sola raccolta annuale dal 1º dicembre al 30 aprile per un periodo non superiore ai due mesi consecutivi. La pesca (regolamentata per legge) in ambito professionale è stata invece permessa, anch'essa annualmente, in un periodo tra il 15 gennaio e il 15 marzo. Poi scatta il periodo di fermo biologico.

martedì 3 marzo 2015

Sale cristallino Himalayano da Sorgente Natura

Il sale rosa dell'Himalaya è ben diverso dal comune sale da cucina, essendo puro e molto antico è privo di tossine e sostanze che possono inquinare le tipologie di sale che provengono da mari e oceani. Il salgemma di cui è ricco l'Himalaya è residuo del sale marino di 250 milioni di anni fa. Un sale fossile, quindi un prezioso reperto archeologico  di un oceano primordiale.