mercoledì 21 novembre 2018

Zero Odori Lavamani Cucina, Mai più cattivi odori nelle mani.

Finalmente!!!
Dite la verità, anche voi stavate aspettando il
Ecco qui finalmente, il nuovo prodotto di Mister Magic della linea Zero Odori. 



In cucina non può assolutamente mancare. Personalmente non sopporto, nelle mani l'odore di aglio, pesce, cipolla e tanti altri alimenti,  la lista è lunga. Sapete quanto è fastidioso preparare il cibo che impregna appunto le mani, di odori sgradevoli. Sentirsi in soggezione vicino agli altri a causa della puzza che le nostre mani emettono poiché sono venute a contatto con elementi odiosi e persistenti...
Grazie alla formula contenente zinco ricinoleato, elimina e previene gli odori fastidiosi. La sua struttura molecolare agisce captando le molecole che producono il cattivo odore, facendo in modo che non venga percepito. Rilasciando un gradevole profumo agli estratti naturali di menta e agrumi. Rispetta il Ph naturale della pelle, rispetta l'ambiente proprio per il fatto che contiene elementi  ed estratti naturali.

Per scoprire di più vi invito a visitare il sito di Mister Magic e la Pagina Facebok


Questa ed altre ricette vi aspettano come sempre nel mio blog 
e nella mia pagina Facebook In Cucina con Violetta
mettete tanti mi piace per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità 
Ciao!

giovedì 13 settembre 2018

Insalata gustosa con scarti di macelleria


📢👩🍳 Contest 2018 👨🍳📢

> RICETTA DI RICICLO
INSALATA GUSTOSA CON SCARTI DI MACELLERIA - di Elisabetta Sanguedolce
-----------------------
✍️ POESIA ✍️ di G. Rossini
"Dopo il non far nulla, io non conosco occupazione per me più
deliziosa del mangiare, mangiare come si deve, intendiamoci.
L'appetito è per lo stomaco ciò che l'amore è per il cuore. Lo stomaco
vuoto rappresenta il fagotto o il piccolo flauto, in cui brontola il
malcontento o guaisce l'invidia; al contrario, lo stomaco pieno è il
triangolo del piacere oppure i cembali della gioia. Quanto all'amore, lo
considero la prima donna per eccellenza, la diva che canta nel cervello
cavatine di cui l'orecchio si inebria e il cuore ne viene rapito. Mangiare
e amare, cantare e digerire: questi sono in verità i quattro atti di
questa opera buffa che si chiama vita, e che svanisce come la schiuma
di una bottiglia di champagne.
Chi la lascia fuggire senza averne goduto, è un pazzo."

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, cibo

RICETTA 🍲🍽️
--------------
Ingredienti: 
- scarti di macelleria già utilizzati per preparare un brodino per minestra
- patè di olive verdi Le Squisivoglie
- melanzane a filetti in olio Le Squisivoglie
- pomodori secchi Le Squisivoglie
- peperoncini piccanti secchi Le Squisivoglie
- tris di olive condite Le Squisivoglie
- olive Itrana nere in salamoia Le Squisivoglie
-------------
Preparazione:
Con le parole di questa poesia voglio emozionarmi, si perchè anche il cibo
regala emozioni. La convivialità è un rituale fra i più antichi. Cosa c'è di meglio
del potere gustare una succulenta insalata realizzata con le Squisivoglie? Il
riciclo è importante e anche in cucina si può attuare, ci sono cibi che possono
essere riutilizzati, rielaborati partendo dagli scarti. Ed ecco che subito si sente
nell'aria la poesia che unisce i due cervelli del corpo umano (intestino e
cervello). Un consiglio: Chiedete al vostro macellaio se ha da parte scarti di
macelleria, ossa per intenderci ( in genere li regalano). A cosa ci serviranno? Per
fare un delizioso brodo per le minestrine, ma non solo; con gli avanzi, facendo
tanta attenzione si può ricavare tanta buona carne per preparare una deliziosa
insalata. 
Niente Paura! Non si butta via niente, in cucina si ricicla... mai termine
più appropriato che tutto fa brodo! 

Abbiamo una magia che fa al caso nostro.
Basta non fare mai mancare in casa le prelibatezze delle Squisivoglie e il gioco
è fatto. Musica d'estate è il canto delle cicale, i sorrisi e le voci dei bambini che
giocano, l'odore del mare, il sole sulla pelle. Ma con il caldo nessuno ama stare
ai fornelli e perdere tempo. Si preferiscono cibi freschi, facili e veloci. Le
insalate sono fresche e possono essere considerate un pasto unico e completo.
Sono belle, buone e facilissime, pratiche anche da portare con noi nelle gite. Per
preparare questa insalata ho usato: scarti di macelleria che avevo utilizzato in
precedenza per preparare un delizioso brodino per minestra. Come ho preparato
il brodo? Ho messo in pentola le ossa con le carote, cipolla, sedano, pomodoro
pelato e sale, per condire poi ho aggiunto patate lesse e pomodoro. 
Ho lasciato cuocere per circa 45 minuti. Dalle ossa rimaste ho ricavato della carne che
lessata ha preso tutto il gusto degli ortaggi. Il sapore ricorda quello della carne
lessa in gelatina venduta in lattina. Con questo trucco si può ottenere un piatto
ricco da elementi poveri. Addirittura preparare due pietanze! Questi "segreti"
appartengono alla tradizione, alle nostre nonne che in periodi di guerra e
carestia non buttavano nulla, anzi sfruttavano ogni più piccola risorsa con
passione e fantasia.
Poi per completare, delle Squisivoglie ho usato per condire l'insalata: patè di
olive verdi, melanzane a filetti in olio di semi di girasole, pomodori secchi in
olio di girasole, peperoncini piccanti secchi, tris di olive condite, olive Itrana
nere in salamoia.


Questa ed altre ricette vi aspettano come sempre nel mio blog 
In cucina con Violetta 
e nella mia pagina Facebook In Cucina con Violetta 
mettete tanti mi piace per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità 
Ciao!

lunedì 30 luglio 2018

FAI LA DIFFERENZA! RECUPERA E RICICLA IN CUCINA... CON POESIA!

Cari amici ed amiche sono tra i finalisti del Contest :

"FAI LA DIFFERENZA! RECUPERA E RICICLA IN CUCINA... CON POESIA!" 
In collaborazione con Le Squisivoglie
Trovate la mia ricetta all'interno del link qui sotto!! 
👇👇👇
❤️AIUTATEMI A VINCERE VOTANDOLA!!! 😍 
Grazie infinite a tutti quelli che voteranno la mia ricetta ! 😘❤️ 


Questa ed altre ricette vi aspettano come sempre nel mio blog 
In cucina con Violetta 
e nella mia pagina Facebook In Cucina con Violetta 
mettete tanti mi piace per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità 
Ciao!

mercoledì 18 luglio 2018

Fusilli freschi con Melanzane Perline, Peperoni Cornelio e Pomodoro Pomilio

Ciao a tutti carissimi amici, anche oggi vi propongo una ricetta golosa. Ebbene, si tratta di un primo. La pasta fresca è una vera delizia se condita nel modo giusto. Può diventare un piatto completo se il condimento prevede verdure, ortaggi freschi, carne e tanto altro. Direte voi: " Una bomba calorica"! 


Magari lo è ma basta moderare le quantità, e se siete dei veri amanti della pasta,  magari un bel piatto abbondante come unica portata.

Devo essere sincera, ma alcuni degli ingredienti che vi mostrerò nella ricetta non li conoscevo ancora. Sono stati per me una vera scoperta e anche una sorpresa. Devo dire grazie al progetto FRUIT 24 di cui vi ho parlato giorni fa QUI )  se li ho provati, poiché dalle mie parti sono irreperibili.

Ora vi mostrerò tutto il procedimento tramite una raccolta di foto. 

Ingredienti: 
  • Melanzane Perline  Valfrutta  
  • Peperoni Cornelio Valfrutta 
  • Funghi champignon 
  • Salsiccia
  • Pomodori Pomilio
  • Cipolla bianca
  • Olio extravergine d'oliva
  • Vino rosso
  • Pasta fresca Fusilli 
  • Sale e pepe quanto basta


Prepariamo tutti gli ingredienti così come vengono mostrati nelle foto. Scegliamo la giusta quantità, laviamo e affettiamo a rondelline le melanzane, la cipolla, tagliamo a tocchetti la salsiccia e prepariamo un bicchierino di vino rosso.


Mettiamo dell'olio extravergine d'oliva in una grande padella e facciamo soffriggere la cipolla, tagliamo i pomodori precedentemente lavati e asciugati a cubetti. Stessa cosa facciamo con le melanzane. 


Dopo avere lavato le melanzane tagliamole a rondelle, asciughiamole con carta assorbente e friggiamole in friggitrice ad una temperatura di 175° circa. Appena avranno un bel colore dorato, le lasciamo scolare sopra alcuni fogli di carta assorbente da cucina, così facendo si eliminerà l'eccesso di unto tipico della frittura. 


Peperoni e cipolla a dadini saltati in padella. A proposito di questi peperoni, specialmente quelli gialli hanno una dolcezza incredibile. Sono veramente deliziosi. Aggiungiamo seguendo l'ordine, la salsiccia, i funghi, mescoliamo un po e aggiungiamo il vino rosso per sfumare.


Da questo momento lasciamo passare circa 8 minuti e aggiungiamo le melanzane.


In una pentola con abbondante acqua salata, lessiamo la pasta. Anche qui vi suggerisco di assaggiare perché la pasta fresca deve avere una consistenza giusta, ne troppo cotta ne troppo cruda. Poi la faremo saltare per un paio di minuti nella padella con il resto del condimento.


Spero che questo primo piatto vi piaccia. 





Questa ed altre ricette vi aspettano come sempre nel mio blog 
In cucina con Violetta 
e nella mia pagina Facebook In Cucina con Violetta 
mettete tanti mi piace per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità 
Ciao!



sabato 14 luglio 2018

Con Le Squisivoglie fai la differenza. Riparte il nuovo contest!


Con Le Squisivoglie fai la differenza! Anche quest'anno riparte il contest tanto atteso. 





Inventare ricette nuove, magari utilizzando quello che é avanzato dal pasto precedente.. 
Chi non ha mai provato a reinventarsi una ricetta partendo dagli avanzi? 
Ecco allora il contest che fa per voi..e anche per me .
Vi invito a visitare la loro pagina facebook e a partecipare. Così vi divertirete anche voi. 
troverete nuove ricette di cucina e lo so, che siete anche voi bravissime. 
Magari peró, potrete approfittare di qualche idea in più e di prendere spunto o modificare le ricette già presenti. 


E se sarò stata utile ne sono contenta. 



Questa ed altre ricette vi aspettano come sempre nel mio blog 
In cucina con Violetta 
e nella mia pagina Facebook In Cucina con Violetta 
mettete tanti mi piace per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità 
Ciao!

Cos'è il progetto FRUIT 24?

Gentilissimi amici vi ringrazio per essere nuovamente in mia compagnia. 
Oggi vorrei parlarvi del progetto FRUIT 24. 
FRUIT 24 è un progetto finanziato dall' Unione Europea con il contributo del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, del Ministero della Salute e di Apo Conerpo. 
Il  progetto FRUIT 24 ha lo scopo di aumentare l' attenzione su frutta e verdura per stimolarne il consumo consapevole. Come sapete già nel mio blog ho trattato svariati temi e questo, è appunto uno dei temi principali e di fondamentale importanza, perchè ha per scopo quello di stimolare la conoscenza in merito e di prendere atto della grande importanza in termini di salute. 

Per volere citare Giovenale: 

Mens sana in corpore sano (mente sana in corpo sano) è una celeberrima sentenza tratta da un verso di Giovenale (Satire X, 356): Orandum est ut sit mens sana in corpore sano (Bisogna chiedere agli dèi che la mente sia sana nel corpo sano). 


Ma tutto parte dall'alimentazione! Poichè il cibo che introduciamo non è soltanto il nostro carburante, e sappiamo cosa fa un carburante di scarsa qualità...
Essere consapevoli, conoscere, capire e mettere a frutto la conoscenza acquisita, applicandola quotidianamente fa la differenza.  

Cominciando dalla colazione: Il buongiorno si vede dal mattino 


Ore 7:00
La colazione è il primo e più importante pasto della giornata ed è il momento ideale per arricchire l'alimentazione giornaliera con una buona porzione di frutta: Agrumi, Kiwi, Mele, forniscono all'organismo energia sufficiente per la prima parte della giornata. Saltare la colazione non è uno sport; In questo caso infatti si è portati a mangiare di più nel corso della giornata. 
Verso le 10:00  del mattino sarebbe buona regola fare un " Fruit Break". 
L'ideale è un frutto di stagione variando di giorno in giorno i colori del frutto stesso che verrà scelto. 
Questo perchè migliora il metabolismo. E se il metabolismo funziona bene, gli alimenti verranno utilizzati al meglio, senza accumuli ed aumenti del peso corporeo. Sono consigliate anche macedonie o una piccola fetta di torta alla frutta. 
Ore 16:00 La merenda   
Il ruolo di questo spuntino è principalmente quello di inserirsi tra pranzo e cena per non giungere affamati a tavola: preferire frutta poco zuccherina come fragole, ciliegie, anguria, pesche, melone, lamponi, in macedonia, frullata con latte o yogurt bianco senza addizionare zuccheri. 
Ore 18:00 Happy Hour
Aperitivi... happy hour con gli amici:
Un buon cocktail non deve essere necessariamente alcolico, infatti ce ne sono tanti altrettanto buoni a base di frutta ed in più possiamo provare con i centrifugati di frutta e verdura. 
Limitiamo così il consumo di alcolici e bevande zuccherate artificialmente, che hanno un alto valore energetico e ipercalorico e godiamo invece appieno dei benefici di fibre, vitamine e sali minerali.

Se alla sera, verso le 22:00  mentre guardiamo la tv  ci viene voglia di spizzicare qualcosa e concludere la serata con uno snack, cerchiamo almeno di scegliere quello giusto: frutta e verdura  fresca saranno nostri alleati per  evitare la tentazione di dolci, che avendo un contenuto calorico elevato diventerebbero difficili da digerire.


Per cena o in compagnia di amici integrare l'alimentazione con i principi nutritivi che non si sono consumati a pranzo. 


Io ad esempio, amo tantissimo la pizza, la mangerei sempre! Questa l'ho condita con mozzarella, Pomodoro Pomilio di Valfrutta cipolla, salsiccia, e Peperoni Cornelio di Valfrutta. 
Per la ricetta base seguite il link qui  




Questa ed altre ricette vi aspettano come sempre nel mio blog 
In cucina con Violetta 
e nella mia pagina Facebook In Cucina con Violetta 
mettete tanti mi piace per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità 
Ciao!


martedì 29 maggio 2018

PRIVACY POLICY AND COOKIE


Il Garante della Privacy ha recepito una Direttiva Europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia la politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione. 
Si aggiunge dal 25 Maggio 2018 il nuovo Regolamento Europeo in materia di Protezione dei Dati Personali. Cosa significa in pratica? 

martedì 24 aprile 2018

Vope ca' cipuddata Boghe con la cipolla

Oggi voglio parlarvi di un pesce azzurro molto comune in questo periodo dell'anno. 
A Palermo si chiama Vopa e popola le acque costiere, si trova su fondi variabili ma soprattutto rocciosi e a Posidonia oceanica. È meno legato al fondo rispetto agli altri sparidi mediterranei. 


La boga si può catturare quasi con ogni tecnica di pesca costiera, soprattutto tramagli e reti da circuizione ma anche reti a strascico e nasse.

In barca con i pescatori di Porticello (Santa Flavia)

lunedì 23 aprile 2018

Pappardelle al ragù di agnello e L'Atto delle cantine del Notaio 2015

Ciao a tutti, oggi vi parlerò di un vino. 
In particolare del
L' ho voluto abbinare con un primo e per l'esattezza, con le pappardelle fresche all'uovo 
e ragù di agnello.

L'ATTO 2015
PREMIATO CON "MEDAGLIA D'ARGENTO" AL "SOMMELIER WINE AWARD" - ANNO 2017
Il colore è Rosso rubino. Al naso presenta sentori di marasca e prugna mature con accenni speziati. Al gusto le note di frutta, i tannini levigati e una piacevole freschezza ne fanno un vino pieno e persistente.
 Aglianico del Vulture in purezza va servito a una temperatura di 16-19 °C. 
Ottimo con bolliti e zuppe, primi piatti conditi con sugi di carne e formaggi di media stagionatura.


domenica 1 aprile 2018

Lumachine di mare alla Palermitana

Ciao a tutti carissimi, oggi vi propongo una nuova ricettina.

Le lumachine di mare alla palermitana.


lunedì 19 marzo 2018

Fagottini di Crepes con ragù di verdure, mostarda, provolone Valpadana e salame Cremona

Ciao a tutti
Oggi con estremo piacere preparerò una ricetta ideata da me e composta principalmente da alcuni prodotti tipici della tradizione enogastronomica Cremonese.

Ringrazio fin da subito (per avermi dato questa opportunità)  Andiamo A Tavola che da quasi quarant'anni è sempre vicina al territorio, alla realtà della provincia Cremonese, ai produttori e ai ristoratori che con la loro passione e il loro lavoro da anni, tengono alte le tradizioni e vivi i sapori della terra Cremasca, Cremonese e Casalasca. Ringrazio l'azienda ITC Fieschi, La Cascina Ca' dell'Ora e il Consorzio Provolone Valpadana

Elisabetta Sanguedolce

Fagottini di Crepes con ragù di verdure, mostarda,  provolone Valpadana e salame Cremona