giovedì 30 aprile 2015

I Nasturzi fiori belli da mangiare non solo con gli occhi!

Lo sapevate che i Nasturzi, oltre ad essere belli e profumatissimi si possono mangiare? Infatti sono commestibili!

Nasturzio © In cucina con Violetta
Nasturzio © In cucina con Violetta


Nasturzio
Di questo bel fiore arancione o giallo si consumano i fiori freschi dal sapore accentuato. 
Indicati per insalate e misticanze, piatti di uova, pesce bianco e come decorazione commestibile di carpaccio  di carne o di pesce.

Nasturzio © In cucina con Violetta
Nasturzio © In cucina con Violetta

Il sapore del nasturzio si presta a essere associato a quello dei formaggi a pasta molle e alla mozzarella fresca.

Nasturzio © In cucina con Violetta
Nasturzio © In cucina con Violetta

Il Nasturzio appartienne alla famiglia delle Tropeolacee, il cui nome scientifico è Tropaeolum  majus.
E' una pianta perenne ma coltivata come annuale, in vaso si utilizza come ricadente. Ha fusti sottili, chiari  e foglie tondeggianti e peltate, con il picciolo inserito direttamente nella lamina, anziché sul bordo. Da giugno a ottobre produce fiori speronati, di 5 centimetri di diametro, di colore giallo, arancio, rosso. Sopporta fino a 5°. Si ottiene da seme in marzo. Richiede una posizione a mezz'ombra. Comunque non esposta al sole del mezzogiorno estivo. Il Substrato migliore è leggero. Meglio tenerli in vasi piccoli, che li costringe a fiorire piuttosto che produrre foglie. Necessita di molta acqua in estate, la concimazione una volta al mese con prodotti specifici per piante da fiore e frutti. E' consigliabile eliminare le corolle appassite.


Questa ed altre novità vi aspettano come sempre nel mio blog 
mettete tanti mi piace per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità
Ciao!

Anche loro fanno parte della famiglia

amazon