Translate

giovedì 26 febbraio 2015

Minestra con Bietole a costa larga e caciocavallo fritto

Questa Minestra è una valida alternativa alla minestra di pasta con la scarola
Il procedimento è quasi lo stesso, solo che in più aggiungiamo il caciocavallo fritto in olio e aglio...




Questo gli conferisce un gusto eccezionale, per chi ama sia il gusto forte dell'aglio.... che potrete ovviamente anche togliere, nel caso in cui non vi dovesse piacere il gusto, sia il caciocavallo che è un formaggio stagionato con una più alta concentrazione di sale, che lo rende più piccante rispetto ad altri formaggi stagionati.

La bieta o bietola, ha proprietà emollienti, lassative, ematopoietiche, e rinfrescanti. Aiuta a regolarizzare e ripulire l’intestino, combatte l’anemia ed è povera di calorie, ragion per cui può entrare a far parte delle diete dimagranti. Avendo un elevato contenuto di acido ossalico non è indicata in caso di problemi renali. 

E’ inoltre ricca di vitamine, sali minerali e ferro.

Occorre lavare bene la bieta, con acqua e bicarbonato, lasciare scolare bene e asciugare utilizzando una centrifuga manuale. Tagliare le foglie a striscioline e lessarle in abbondante acqua calda. Appena le bietole saranno cotte, eliminare l'acqua se vi sembra eccessiva e aggiungere la vostra pasta preferita, io ho scelto la margherita a pezzetti. Ora potete aggiungere il sale. appena sarà cotta spegnete nel fuoco e aggiungete il caciocavallo fritto in olio EVO e aglio.
Se volete potete aggiungere a piacere un poco di pepe nero macinato.

Questa ed altre ricette vi aspettano come sempre nel mio blog 
mettete tanti mi piace per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità
Ciao!