giovedì 19 giugno 2014

Caponata di melanzane antica ricetta palermitana

Finalmente sono riuscita anche quest'anno a preparare questa antica ricetta che qui, a Palermo 
si tramanda da madre in figlia... La Caponata di melanzane! Questo piatto,  insieme alle panelle, alla pasta con le sarde, alle sarde a beccafico, le arancine, lo sfincione... e molto altro, arricchisce lo splendido scenario culinario della Sicilia.

La caponata palermitana antica ricetta delle mie nonne
Questa più antica ma anche la versione più semplice. Gli ingredienti sono: melanzane, olive verdi o bianche, cipolla, sedano, capperi, salsa di pomodoro, olio, sale, aceto e zucchero.



La caponata (capunata in siciliano) è un prodotto tipico della cucina siciliana.

Si tratta di un insieme di ortaggi fritti (per lo più melanzane), conditi con sugo di pomodoro, sedano, cipolla, olive e capperi, in salsa agrodolce. Ne esistono numerose varianti, a seconda degli ingredienti: le ricette "classiche" raccolte in tutta l'isola sono ben 37


La caponata, diffusa in tutto il Mar Mediterraneo, è generalmente utilizzata oggi come contorno o antipasto, ma sin dal XVIII secolocostituiva un piatto unico, accompagnata dal pane.



L'etimologia rimanda allo spagnolo (mia nonna era di origini spagnole) e catalano "caponada", voce di significato affine. Va considerata una vera e propria etimologia popolare quella che fa risalire "caponata" a "capone", nome con il quale in alcune zone della Sicilia viene chiamata la 'lampuga', un pesce dalla carne pregiata ma piuttosto asciutta che veniva servito nelle tavole dell'aristocrazia condito con la salsa agrodolce tipica della caponata. 



Il popolo, non potendo permettersi il costoso pesce, lo sostituì con le economiche melanzane. Ed è questa la ricetta giunta fino a noi. Qualcuno sostiene che il nome del piatto derivi dalle "caupone", taverne dei marinai.
Un cibo che affonda le sue radici tramite gli ingredienti utilizzati per la preparazione grazie agli arabi che hanno introdotto circa 1000 anni fa le melanzane in Sicilia e Cristoforo Colombo che ha portato in italia il pomodoro.



Ingredienti:
2 Kg  circa melanzane di stagione del tipo oblungo 
4 cipolle bianche 
1 l.  di pomodoro di salsa 
500 grammi di olive bianche snocciolate 
50 grammi di capperi sotto sale 
300 grammi di sedano 
olio extra vergine di oliva 
1/2 bicchiere di aceto di vino bianco 
1/2 cucchiai di zucchero


Procedimento:
Pulire accuratamente il sedano e tagliarlo a pezzetti, tagliare a dadi grossi le melanzane e metterle a bagno con acqua e sale, per togliere il gusto amaro, quindi lasciarle scolare in uno scolapasta. Togliamo i noccioli dalle olive, puliamo e affettiamo le cipolle, sciacquiamo i capperi sotto acqua corrente per togliere il sale.

In una grande pentola mettere a bollire per circa mezz'ora sedano, cipolla, olive e capperi. Quando saranno ben cotti eliminare l'acqua  di cottura.

Friggere le melanzane e aggiungerle nella pentola, aggiungere la salsa di pomodoro, e per finire si aggiunge l'agrodolce.  cuocere per altri 5 minuti. quindi spegnere e chiudere la pentola con il coperchio. lasciare riposare e trasferire tutto in una zuppiera o in contenitori di vetro con chiusure ermetiche.

Come fare l'agrodolce: 1/2 bicchiere di aceto bianco, e 1/2 bicchiere di zucchero. 


Buona appetito a tutti!!!


Questa ed altre novità  vi aspettano come sempre nel mio blog 
e nella mia pagina Facebook In Cucina con Violetta 
mettete tanti mi piace per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità
Ciao!

Anche loro fanno parte della famiglia

amazon